Zion National Park – 31 Luglio 2011 – Diario di Viaggio

Veloce colazione in hotel perchè da queste parti non esistono Starbucks, e a dire nelle vicinanze non c’è quasi nulla. Partenza per Zion National Park a Springdale. Durante il viaggio attraversiamo praterie immense dove di tanto in tanto si incontra qualche agglomerato di case.

Arriviamo al parco dal lato Est e, visto che per la prima volta fa capolino qualche nuvola che porta un po’ di pioggia, decidiamo di attraversarlo tutto per arrivare subito a Springdale a lasciare le valige in Hotel. Il tempo di sbrigare le pratiche burocratiche ed il tempo è già cambiato: le nuvole si sono un po’ diradate lasciando spazio a qualche raggio di sole. Possiamo così riprendere l’auto per rifare il percorso inverso con più calma fermandoci qua e la per ammirare il paesaggio e scattare qualche foto. Il panorama, anche qui molto particolare, è caratterizzato da rocce stratificate.

Ritorno in serata a Springdale, paesino in stile country molto carino per lo più frequentato da turisti, dove finalmente ho mangiato il primo hamburger americano!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *